FANDOM


Leonard Wolf
Leonard Wolf
Leonard Wolf trasformatosi in un mostro
Altri nomi
Nessuno
Debutto
Silent Hill 3
Altre apparizioni
Nessuna
Salute
Alta
Luoghi
Otherworld dell'Ospedale Brookhaven
Armi
Nessuna
Attacco
Taglia e pizzica Heather quando sta sott'acqua
Solo a coloro che ascoltano la voce di Dio verranno consegnate le chiavi del Paradiso!

- Leonard Wolf a Heather

Leonard Wolf è il padre di Claudia Wolf e un ex membro dell'Ordine. E' stato recluso in un ospedale psichiatrico e spogliato del suo rango nella setta a causa della sua pazzia e degli abusi che esercitava sulla figlia. Tuttavia egli ha molto a cuore gli insegnamenti dell'Ordine, ed è quindi anche lui un devoto fanatico.

Silent Hill 3Modifica

Heather Mason incontra Leonard nell'Ospedale Brookhaven per impossessarsi di un artefatto che Vincent Smith pensava avrebbe impedito la nascita del Dio: il Sigillo di Metatron. Nell'ospedale, in maniera molto strana, inizia a squillare un telefono a cui Heather risponde. Heather comincia quindi a parlare con Leonard, e anche se non si conoscono condividono l'odio per Claudia e pensano che sia pazza. Quando poi la ragazza incontra Leonard nel seminterrato dell'ospedale, avrà una discussione con lui mentre si trova nascosto.

Durante la conversazione Heather scopre che anche lui è un membro dell'Ordine e Leonard invece scopre che Heather non lo è. L'uomo così si rifiuta di darle il sigillo, spunta dalle acque e si rivela un mostro che comincia ad attaccare Heather. La ragazza viene costretta ad ucciderlo.

L'aspetto di Leonard ricorda molto quello di un rettile: ha le mani malaticce e la pelle squamosa che gli ricopre tutto il corpo. Ha il volto orribilmente mutilato, con solo un paio di fori per gli occhi e una piccola fessura per la bocca. Le sue mani sono due enormi pale simili ad escrescenze ossee che usa per schiacciare Heather. Egli è un anfibio e il suo habitat ideale è in acqua.

Non sono chiare le condizioni di Leonard. Può darsi che egli sia un umano e appaia come un mostro solo agli occhi di Heather. Oppure è stato corrotto dall'Otherworld e quindi è diventato un mostro, a causa anche della sua natura violenta nei confronti di Claudia. Può darsi anche che sia morto e che ora appaia nell'Otherworld sotto forma di mostro. Indipendentemente da ciò, Heather decide di ucciderlo poiché egli non è più una persona.

CaratteristicheModifica

Leonard è abbastanza aggressivo. Tuttavia spende la maggior parte della battaglia immerso in acqua strisciando via per sfuggire ai colpi di Heather. Egli può atterrare l'avversario mentre è immerso, ma non può recare grandi danni. Quando si alza però, e inizia ad attaccare Heather con le sue pale, egli può diventare molto più pericoloso. Leonard è vulnerabile alle armi da fuoco, anche se come arma da mischia anche il maglio è molto efficace. Siccome Leonard è lento, una buona tecnica sarebbe andargli alle spalle e colpirlo in testa con il maglio facendolo svenire. A causa dell'ambiente favorevole alla creatura, questa battaglia bisogna affrontarla con pazienza e con estrema cautela.

Libro nella Day RoomModifica

Nell'Otherworld dell'Ospedale Brookhaven, si può trovare un libro apparentemente scritto da Leonard Wolf. Questo è pieno di scarabocchi e presenta una figura che brandisce due pugnali, un sole alato (che probabilmente rappresenta la divinità dell'Ordine) e corpi morti sparsi sul terreno. Quest'oggetto dà un indizio al giocatore riguardo la vera natura di Leonard, e la sua convinzione che i non credenti non meritino la salvezza. E' anche possibile che il diario sia stato scritto da Claudia da bambina, anche se le origini di questo libro sono sconosciute.

Il mondo è pieno di persone inutili. Io combatto per volere di Dio. In qualità di cavaliere d'onore, in qualità di protettore del sigillo, mi sacrifico per il sangue dei criminali.

Heather commenta:

"Chi ha scritto questo? Qualche individuo fuori di testa, eh? Avendo visto questo vorrei chiedergli: 'Così pensi di essere una di quelle persone necessarie?'"

AreaModifica

CuriositàModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.