FANDOM


Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Silent Hill (disambigua)
Silent Hill
Silent Hill 1
AKA
Silent Hill 1
Sviluppatori
Team Silent
Editore
Konami
Data d'uscita
31 Gennaio 1999 USFlag

4 Marzo 1999 JapanFlag

1 Agosto 1999 PALFlag
PEGI
18
Piattaforme:
Playstation
Copertina UK
SHUK
Copertina JP
SHJP

Silent Hill (conosciuto anche come Silent Hill 1) è il primo titolo della serie Silent Hill, un gioco di genere adventure/survival horror che ha avuto un grande successo. Silent Hill è stato sviluppato dal Team Silent e pubblicato da Konami. Il 31 gennaio 1999 è stato rilasciato per Sony PlayStation nel Nord America, e finora ha generato molti sequel, una serie di graphic novels, un film e altro materiale.

Silent Hill 3 è il suo sequel diretto, mentre Silent Hill: Origins è il suo prequel. Successivamente è stato ideato Silent Hill: Shattered Memories, un riadattamento di Silent Hill in chiave moderna. Nel 2006 è uscito il film Silent Hill, riadattamento di questo gioco.

Il gioco narra la storia di Harry Mason, uno scrittore di 32 anni, che decide di portare la sua figlia adottiva, Cheryl Mason, in vacanza a Silent Hill, una piccola città degli Stati Uniti conosciuta per il suo ambiente tranquillo. Mentre guida nelle vicinanze della città, Harry vede la figura di una giovane ragazza che cammina in mezzo alla strada, così devia l'auto per evitare di colpirla, si ribalta e sviene a causa dell'incidente.

Dopo Harry si sveglia e scopre che Cheryl è scomparsa, e viene così costretto ad avventurarsi nella città nebbiosa, ignaro dei pericoli in cui sta per incorrere.

La storia di Silent Hill ha luogo nella seconda metà del XX sec., nel 1980.

Trama

Dopo l'incidente, Harry riprende conoscenza e scopre che Cheryl è scomparsa. Harry comincia a cercarla, ma vede Cheryl scappare; quindi comincia immediatamente a rincorrerla. Improvvisamente si ritrova in un vicolo buio. Il cielo diventa scuro, si sente il suono di una sirena in lontananza, e quando l'uomo illumina la zona accendendo un accendino, scopre che l'ambiente è cambiato. Al posto dell'asfalto ci sono grate e pannelli arruginiti, e al posto delle mura ci sono delle recinzioni. Tutto è coperto di sangue, ruggine e filo spinato, e dietro le reti si intravedono cadaveri straziati. Harry non sa dove andare, così continua a seguire il vicoletto, e trova un corpo mutilato appeso alla parete di fronte a lui. Pochi secondi dopo, viene attaccato da mostri simili a bambini, e nonostante i suoi sforzi viene "ucciso".

Harry si sveglia nel Cafe 5to2, una tavola calda deserta, e qui incontra Cybil Bennett, un'ufficiale di polizia della
Harry in cafe5to2

Harry si ritrova nel Cafe5to2

cittadina di Brahms. Dopo un breve dialogo, Cybil dà una pistola ad Harry, e i due si dividono. Qui Harry otterrà anche la torcia, la mappa e un coltello. Mentre il protagonista tenta di uscire dalla tavola calda, sente il sibilo di una radio, e viene attaccato da un mostro volante. Dopo averlo sconfitto, Harry capisce che la radio emette delle onde appena si avvicina alle creature, quindi la porta con se e decide di dirigersi nel vicolo dove aveva seguito Cheryl poco prima. Seguendo le tracce lasciategli dalla figlia, Harry si dirige alla Scuola Elementare Midwich.

Harry nota che la scuola è abbandonata, e al posto di insegnanti e studenti, trova i Grey Child/Mumblers. Egli sblocca la torre dell'orologio e viene catapultato nell'Otherworld. Di nuovo tutto piomba nell'oscurità, e a Harry non rimane nient'altro che la luce della sua torcia. Dopo diverse peripezie l'uomo giunge nella sala caldaie, dove affronta lo Split Head, una grande lucertola con la testa divisa in due parti. Dopo averla sconfitta tutto diventa oscuro, ma dopo poco ritorna la luce ed Harry si trova in una sala caldaie normale, ed è qui che incontra Alessa Gillespie, che scompare davanti ai suoi occhi. Confuso, Harry lascia la scuola.

Ad un tratto sente i rumori di una campana, e scopre che provengono dalla Chiesa Balkan, dove si reca ed incontra per la prima volta una vecchia donna che prega, Dahlia Gillespie, che instaura un dialogo che Harry stenta a capire. La donna dà al protagonista un oggetto mistico, il Flauros, e gli dice di affrettarsi a raggiungere l'ospedale. Prima che Harry possa farle delle domande, Dahlia scompare. Così Harry attraversa il ponte che porta a Silent Hill Centrale e raggiunge l'Ospedale Alchemilla.

Qui incontra il dottor Michael Kaufmann, che a quanto pare si sente smarrito alla stessa maniera di Harry. Dopo il loro incontro Harry comincia ad ispezionare l'ospedale ed entra in possesso di un liquido sconosciuto, che in seguito si rivelerà essere l'Aglaophotis, che inserisce in una bottiglia. Improvvisamente però si ritrova nell'Otherworld, che popola l'ospedale di medici e infermiere demoniache. Lungo la strada incontra anche Lisa Garland, un'infermiera spaventata. Seppure lei conosca parecchie cose riguardo la città, Harry non riesce ad avere le risposte che si sapettava poichè ritorna nel mondo normale, dove Dahlia riappare e gli parla del "Marchio di Samael", uno strano simbolo che Harry ha visto in vari posti della città, e gli dice che non deve essere completato, altrimenti l'oscurità avrebbe divorato l'intera città. Dopo Harry si incontra con Cybil che gli dice di aver visto una bambina sul lago, mentre trovano un altare nascosto in un negozio di antiquariato, dove Harry sparisce lasciando Cybil sola e ancora più confusa. Nel frattempo l'uomo si ritrova stranamente nell'ospdale con Lisa, che gli dice come arrivare al lago, e racconta ad Harry le strane sensazioni che prova, tra cui quella in cui si sente impossibilitata a lasciare l'ospedale.

Harry attraversa le fogne, come indicatogli da Lisa, e raggiunge l'area turistica. Qui il giocatore determinerà il destino di Kaufmann - e il finale del gioco - scegliendo se salvarlo o meno al Bar Annie. Dopo poco, l'Otherworld torna a capofitto sulla città, divorandola sempre di più. Dopo essersi reincontrato con Cybil e aver deciso di impedire al simbolo di completarsi, Harry si dirige al faro mentre Cybil si reca al Parco Divertimenti Lakeside. Una scena mostra che al parco Cybil viene attaccata e posseduta da un mostro sconosciuto, dopodiché Harry incontra ancora una volta Alessa e il simbolo in cima al faro, prima di dirigersi lui stesso al parco giochi. Su una giostra del parco appare Cybil posseduta da un parassita, e ancora una volta il giocatore dovrà scegliere se salvare o uccidere Cybil, influenzando ulteriormente il finale del gioco. Quando Alessa ricompare di nuovo, Harry usa su di lei il Flauros intrappolandola. Appare così Dahlia, rivelando che per tutto il tempo ha manipolato Harry per catturare Alessa, poichè lui era l'unico che poteva avvicinarsi a lei, in quanto sua figlia.

Con i poteri di Alessa fuori controllo, Harry si sveglia in un mondo distorto simile all'ospedale, il Nowhere. Trova
Lisa infermiera demoniaca

Lisa si trasforma

Lisa, che ha scoperto di non essere diversa dalle infermiere demoniache che vagano per l'ospedale; così inizia a trasformarsi di fronte ad Harry che, terrorizzato, fugge quando lei gli si avvicina, e la lascia al suo destino. Nella stanza accanto trova il diario di Lisa, in cui scopre che lei era l'infermiera che assisteva Alessa durante la sua degenza in cambio di una droga, la PTV,che le forniva Kaufmann. Nel Nowhere, Harry assiste al flashback di un incontro tra Dahlia, Kaufmann e altri due medici. Dopo Harry trova Dahlia e Kaufmann (e anche Cybil se l'avete salvata) accanto ad una figura su una sedia a rotelle interamente bendata, ossia Cheryl, mentre Alessa è inginocchiata vicino a loro. Sia il flashback che le parole di Dahlia spiegano che la donna ha sacrificato la figlia sette anni fa, bruciandola, per permettere al Dio del loro culto, che la bambina porta in grembo, di rinascere e portare il paradiso in terra. Facendo ciò, l'anima di Alessa è stata divisa in due dall'odio, e il Dio non ha potuto nascere, così Dahlia ha lanciato un incantesimo per riportare indietro la parte buona dell'anima di Alessa. La parte mancante dell'anima di Alessa è la stessa Cheryl, che Harry e la moglie hanno trovato sul ciglio di una strada vicino Silent Hill, e che in seguito hanno deciso di adottare. Alessa, avvertendo il ritorno di Cheryl attraverso un aumento del suo potere, ha deciso di apparire lei stessa nella città per mettere i marchi che Harry ha visto nel tentativo di tenere a bada il Dio. Ora che il piano di Alessa è fallito, e con le due parti della sua anima nuovamente insieme, il Dio comincia a manifestarsi. Kaufmann getta una fiala di Aglaophotis sul Dio che, a seconda delle azioni del giocatore, si manifesterà sotto forma di Incubus o Incubator. Entrambe le forme uccidono Dahlia all'istante, e dopo il mostro rivolge la sua attenzione su Harry, che lo sconfigge definitivamente.

Finali

  • Harry Cybil

    Harry e Cybil guardano la bimba e sorridono

    Good+ (Salva Cybil e completa la subquest di Kaufmann): Cybil prova a sparare a Dahlia fallendo, e Alessa e Cheryl si fondono dando vita all'Incubator. Appare Kaufmann che spara a Dahlia e getta la fiala di Aglaophotis sull'Incubator. Colpito dal liquido, l'Incubator cade a terra urlante e dalla sua schiena emerge l'Incubus, che uccide Dahlia all'istante. Harry combatte e sconfigge l'Incubus, così l'Incubator gli dà una bimba (Heather Mason in Silent Hill 3) e gli mostra una via di fuga. Harry, Cybil e Kaufmann provano a scappare, ma appare Lisa coperta di sangue, che trascina Kaufmann negli abissi con sè. Harry e Cybil continuano la loro fuga, ma il collasso dell'Otherworld è troppo rapido affinche possano salvarsi solo con le loro forze. Quindi l'Incubator usa i suoi ultimi poteri per fermare la distruzione dell'Otherworld e permettere ai due di scappare. L'Incubator viene poi consumato dalle fiamme e Harry e Cybil scappano insieme con la bimba. La canzone di questo finale è Tears Of... .
  • Harry Cheryl

    Harry e la bimba

    Good (Uccidi Cybil e completa la subquest di Kaufmann): Alessa e Cheryl si fondono dando vita all'Incubator. Appare Kaufmann che spara a Dahlia e getta la fiala di Aglaophotis sull'Incubator. Colpito dal liquido, l'Incubator cade a terra urlante e dalla sua schiena emerge l'Incubus, che uccide Dahlia all'istante. Harry combatte e sconfigge l'Incubus, così l'Incubator gli dà una bimba (Heather Mason in Silent Hill 3) e gli mostra una via di fuga. Mentre Harry scappa, Kaufmann prova a seguirlo ma viene fermato da Lisa, che lo trascina con sè negli abissi. L'Incubus viene consumato dalle fiamme. Il Libro delle Memorie Perdute afferma che questo sia il "finale ortodosso", ma nello stesso libro, lo scrittore Hiroyuki Owaku afferma che ciò che accade a Cybil dopo gli eventi di Silent Hill 1 è "lasciato all'immaginazione del giocatore". La canzone di questo finale è Killing Time.
  • Bad+ (salva Cybil e non completare la subquest di Kaufmann): Alessa e Cheryl si fondono dando vita all'Incubator che uccide Dahlia all'istante. Appare poi Cybil che cerca di sparare a Dahlia, ma fallisce. Harry combatte contro l'Incubator che, dopo essere stato sconfitto, ringrazia Harry per averlo ucciso. Harry scoppia in lacrime per la perdita della figlia. Cybil va vicino ad Harry, lo scuote dal suo dolore, e gli dice di andare mentre l'Otherwold collassa attorno a loro. La canzone di questo finale è She.
  • Bad (uccidi Cybil e non completare la subquest di Kaufmann): Alessa e Cheryl si fondon
    Incubator

    Incubator

    o dando vita all'Incubator che uccide Dahlia all'istante. Harry combatte contro l'Incubator che, dopo essere stato sconfitto, ringrazia Harry per averlo ucciso. Harry scoppia in lacrime per la perdita della figlia. Viene mostrata una scena in cui Harry è nella sua macchina, col sangue che gli cola dalla testa, che fa pensare che tutto quello che è accaduto a Silent Hill è solo un sogno di Harry prima di morire. Questo finale è alquanto ironico, poichè ad un certo punto del gioco Harry si chiede se tutto quello che sta vivendo è un sogno che sta facendo in un ospedale dopo un incidente con l'auto. La canzone di questo finale è Esperàndote.
  • UFO: quando Harry usa la Channeling Stone in cima al faro, si intravede un gruppo di UFO nel cielo. Mentre gli UFO atterrano, la scena comincia a cambiare stile. Harry chiede agli alieni se per caso avessero visto una bambina, ma viene trascinato nell'UFO, che dopo decolla.

Gameplay

Il videogiocatore ha come obiettivo quello di guidare il protagonista per la città di Silent Hill in cerca della piccola Cheryl. Il gioco è in terza persona e consiste nell'esplorazione della cittadina, nella risoluzione di enigmi e nel combattimento corpo a corpo o con armi da fuoco.

Tra gli oggetti più importanti del gioco figura sicuramente la radio, che mette costantemente in guardia Harry dalla presenza di mostri. Anche la torcia svolge un ruolo fondamentale, in quanto permette di vedere gli ambienti circostanti nell'Otherworld e i posti particolarmente bui.

Una delle particolarità del gioco è quella di poter accedere a un menù segreto all'interno delle opzioni, premendo i tasti L1, L2, R1 o R2 sul controller PlayStation. Al suo interno è possibile cambiare il colore del sangue, il numero di munizioni trovate all'interno delle scatole, e altri parametri legati alla giocabilità.

Musiche

Shos

Copertina di Silent Hill Original Soundtracks

Articolo principale: Silent Hill Original Soundtracks

Silent Hill Original Soundtracks è uscito in Giappone il 5 Marzo 1999. Prodotto da Konami, contiene le musiche presenti nel gioco, tutte composte da Akira Yamaoka con l'eccezione di Esperàndote, composta da Rika Muranaka.

Accoglienza

Silent Hill ha ricevuto critiche per lo più positive, ottenendo una votazione di 86/100 da Metacritic. Ha venduto più di due milioni di copie ed è stato incluso tra le greatest hits dei giochi PlayStation negli Stati Uniti.

Il gioco ha avuto un grosso impatto sul mercato dei videogiochi survival horror, e ha anche influenzato la realizzazione di molti titoli legati al genere. In seguito al successo di Silent Hill 1, sono stati realizzati altri titoli legati alla serie, sono stati pubblicati vari fumetti, due film, e molto altro. Il successo del franchise ha messo il luce la questione che anche i videogiochi, in particolare quelli legati al mondo dell'horror, sono complessi e capaci di trasmettere emozioni e messaggi forti. Silent Hill infatti tratta molti temi forti come la religione, la famiglia, la spiritualità e il dolore legato alla scomparsa della persona amata.

Silent Hill 1 è stato il primo videogioco horror realizzato interamente in 3D, al contrario di Resident Evil e Alone in the Dark in cui le ambientazioni sono state realizzate in pre-rendering. La grafica era quindi uno dei punti di forza del gioco per quell'epoca.

E' stato invece criticato il doppiaggio dei personaggi e talvolta la complessità della storia, che a detta di alcune persone mancava di aggiungere dettagli importanti al fine di una maggiore comprensione della trama.

Curiosità

  • Non si conosce esattamente in che anno è ambientato il gioco. Dall'insegna di un negozio presente a Silent Hill che riporta la dicitura "dal 1987", si evince che il gioco sia ambientato non prima di quell'anno. Il diario di Alex Shepherd pare invece attestare che gli eventi si svolgono nel 1983. E' possibile che gli autori avessero inizialmente avuto intenzione di ambientare gli eventi negli anni '90, ma poi ciò è stato modificato per collegare meglio i giochi.
  • Il colore dell'inventario cambia a seconda della difficoltà di gioco: verde per la modalità Facile, blu per quella Normale, porpora per quella Difficile.
  • La versione demo europea di Silent Hill 1 ha come mostro il Grey Child al posto del Mumbler.
  • E' possibile sbloccare l'Hyper Blaster semplicemente collegando la Konami Justifier alla propria console.
  • All'interno del centro commerciale di Silent Hill appare un video di Cheryl sugli schermi televisivi. Mettendo il gioco in pausa è possibile vedere anche di sfuggita il volto di Alessa.
  • Durante il monologo di Dahlia a Cybil nel finale Good+, la donna dice "Talismano di Metraton" al posto di Sigillo di Metatron.

Vedi anche

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.