FANDOM


Smog
Smog
Uno Smog in Silent Hill: Homecoming
Altri nomi
Nessuno
Debutto
Silent Hill: Homecoming
Altre apparizioni
Nessuna
Salute
Bassa-Media
Luoghi
Strade di Shepherd's Glen
Cimitero Rose Heights
Grand Hotel
Strade di Silent Hill
Municipio di Shepherd's Glen
Discesa all'Inferno
Cimitero Dargento
Chiesa della Santa Via
Armi
Nessuna
Attacco
Emissione di gas

Lo Smog è un mostro umanoide presente in Silent Hill: Homecoming.

Caratteristiche

Lo Smog appare come un umanoide deforme: il torace è aperto e pieno di escrescenze tumorali, e i suoi polmoni gonfi si illuminano di una luce arancione come se stessero bruciando dall'interno. Emettono un gas nero e tossico che usano per attaccare. La colorazione generale del mostro ricorda quella di una chiazza di petrolio.

Gli Smog possono essere avversari pericolosi a causa del loro raggio d'attacco, efficace sia da vicino che da lontano, ma non sono particolarmente veloci. Il metodo migliore per eliminarli è spararli ai polmoni da una certa distanza; ugualmente efficace ma più rischioso è dare un colpo ben piazzato con un'arma da taglio quando sono in procinto di emanare il loro gas.

Simbologia

In questo articolo o sezione sono contenute ipotesi. Ricordalo mentre leggi.

Il gas nero e i polmoni infetti dello Smog potrebbero simboleggiare l'antracosi, una malattia contratta dai minatori e quindi legata alle miniere di Sheperd's Glen. Potrebbe inoltre essere un simbolo della colpa soffocante di Alex e un riferimento alle morti di Joshua Shepherd e Nora Holloway, entrambe avvenute per soffocamento.

Curiosità

  • Alex e Smog

    Alex attacca uno Smog

    I movimenti e il design dello Smog richiamano quelli della Lying Figure ma soprattutto quelli dell'Armless Man del film.
  • Il suo corpo ardente potrebbe essere inoltre ispirato alla versione filmica del Grey Child.
  • Sconfiggendo uno Smog nella versione Xbox 360 si sblocca l'obiettivo "Pulire l'aria".
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.